Corso di armonia e composizione moderna alla Scuola di musica Novecento

Partirà venerdì 11 novembre, dalle 17.00 alle 18.30, ed avrà cadenza settimanale, il corso di “Armonia e composizione moderna” tenuto dal M° Michele Piano presso la Scuola di musica Novecento.

Il corso, rivolto ai musicisti con una buona conoscenza musicale di base, approfondirà lo studio dei corali, antica pratica di composizione a 4 voci, utile per l'arrangiamento di brani per coro e la comprensione armonica.

Proseguirà con l'analisi armonica di brani moderni e il loro conseguente riarrangiamento con uno studio applicato ai vari strumenti e la loro differenza timbrica e di estensione.

Approderà alla composizione di brani moderni per ogni strumento.

Accompagneranno l’intero percorso didattico argomenti di storia della musica classica e pop, a cui la musica moderna attinge a piene mani ancora oggi.

 

Info a adesioni al 3669404991

 

www.scuolanovecento.it

 

Michele Piano nasce a San Giovanni Rotondo (Fg) nel 1990. Frequenta il Conservatorio Umberto Giordano di Rodi Garganico (Fg), dove studia con i maestri Carlo Forni e Stefano Taglietti. Si diploma nel 2014 e si laurea nel 2016 al biennio specialistico di secondo livello con il massimo dei voti e la lode. Partecipa al concorso di musica classica Capitanata 2011 ottenendo il primo premio. Concertista ed interprete, si è esibito in varie località della regione Puglia.

Contemporaneamente allo studio della musica colta, ha partecipato a master in musica moderna a Trento con Ellade Bandini, Michele Ascolese e Mauro Pagani, e master in jazz a Roma con Ramberto Ciammarughi e Greg Burk.

Appassionato di colonne sonore, vince come compositore la selezione del Social World Film Festival a Vico Equense (Na) ottenendo come premio un master in composizione di musica da film. Nella stessa struttura impara l'uso di software musicali per la registrazione. E' autore della musica del cortometraggio 13 a tavola prodotto dall'attrice Sarah Maestri (Notte prima degli esami).

Partecipa in qualità di compositore ai master di Assisi Suono Sacro, dove scrive il brano Textures, eseguito nella stessa città da un quintetto d'archi.