Colto e mangiato in tour

Martedì, 27 Febbraio, 2018 - 20:30
Mercoledì, 28 Febbraio, 2018 - 20:30

Martedì 27 e mercoledì 28 febbraio “Colto e mangiato” sarà in tour in Salento.

Il format enogastronomico, nato sul Gargano su intuizione del project manager Toni Augello e dello Chef Massimo Andrea Di Maggio di Tenuta Chianchito, sarà ospite dell’Osteria Origano di Cantine Menhir, a Minervino di Lecce, e dello chef di Masseria Sant’Eleuterio a Collepasso.

Colto e mangiato” nasce per fare consapevolezza alimentare. Attraverso il diretto coinvolgimento dei partecipanti nella preparazione dei piatti (che vengono poi degustati nella cena che chiude ogni appuntamento) gli chef condividono con i partecipanti al laboratorio i temi della stagionalità dei prodotti, della filiera corta e delle eccellenze alimentari dei territori di riferimento.

Martedì 27 febbario, prima tappa all’ Osteria Origano di Cantine Menhir, a Minervino di Lecce. Ad accogliere i partecipanti lo Chef Alfredo De Luca. Alfredo scopre il suo talento in cucina come commis in un hotel in Alta Badia. Di lì passa a Bologna, dove si appassiona alla cucina gourmet. Poi due anni a Londra rinforzano tecnica e conoscenza di materie prime di eccellenza. Tornato a Lecce, inizia a lavorare con lo chef stellato Donato Episcopo e, di lì a breve diventa suo sous chef. Poi due anni al Malcandrino di Monteroni dove riceve numerose segnalazioni nelle principali guide gastronomiche italiane. Nel 2017 con Vito Gaballo guida l’osteria Origano di Cantine Menhir, dove è attualmente executive chef.

Mercoledì 28 febbraio, a fare gli onori di casa a Masseria Sant’Eleuterio a Collepasso sarà lo chef Vito Gaballo. Dopo la specializzazione presso "Alma", la scuola di alta cucina Italiana di Gualtiero Marchesi, a Colorno, in quel di Parma, prende parte a stage formativi in Italia e all'estero. Inizia così a lavorare in tutta Italia in diversi ristoranti premiati dalle maggiori guide nazionali. Dal 2017 è Chef della Masseria Sant’Eleuterio a Collepasso, albergo e ristorante situato in un’oasi verde nella periferia del paese.

“Colto e mangiato” ha non è passato inosservato da tv e giornali, e ha visto importanti collaborazioni come quelle dei cuochi contadini Peppe Zullo e Pietro Zito, tra i maggiori ambasciatori della cucina pugliese nel mondo. Negli ultimi mesi il format è già stato ospitato a Conversano, per un appuntamento speciale con la spirulina di ApuliaKundi e la canapa di CanaPuglia, e a Lucera, all’interno di Puglia Soul Food.

L’appuntamento per entrambe le date è fissato alle 20,30. Ogni partecipante deve portare con sé un tagliere, un coltello a lama seghettata e un coltello a lama liscia. Il laboratorio di cucina ha una durata di circa due ore e mezza e comprende la cena di degustazione delle pietanze preparate dai partecipanti sotto la guida degli chef.

 

Info e adesioni per martedì 27 febbraio al 3669404991 oppure al 3389176826.

Per mercoledì 28 febbraio al 3669404991 oppure al 3403092755.

 

Pagina facebook https://www.facebook.com/coltoemangiatolab/

 

 

 

Indirizzo: 
Colto e Mangiato
00000 lecce LE
Italia